Benvenuti

La copertina del Catalogo 2010

Iniziamo oggi una nuova avventura sul web attraverso la realizzazione di un blog espressamente dedicato ai volumi pubblicati dalla nostra Casa Editrice e dove gli autori potranno liberamente parlare di ciò che hanno scritto, i lettori potranno commentare le opere pubblicate e dialogare con gli autori, e noi, come Casa Editrice, potremo affrontare insieme al nostro pubblico i temi che possono essere di maggiore interesse e quindi meritano di essere poi divulgati attraverso i volumi pubblicati.

Vi invitiamo a partecipare numerosi perchè è dalla continua interazione fra chi scrive e chi legge che nascono le cose migliori.

Di nuovo benvenuti e … sentitevi a casa vostra! Questo blog è di tutti!

2 risposte a Benvenuti

  1. Cristiana scrive:

    Ho letto “Anoressia rabbiosa” di Elena Gerardi e Luciano Peirone…l’ho letto tutto d’un fiato perché é un testo altamente comprensibile anche dai ” non addetti ai lavori” ,e perché sa immergere il lettore nella riflessione su un problema che non é poi (purtroppo) così distante dal quotidiano di chiunque. La rabbia, e non solo quella manifesta sotto i nostri occhi ogni giorno,quella muta,quella profonda,che si annida dentro e cresce costantemente fino a diventare una massa nebulosa che si impossessa delle nostre relazioni, del nostro essere,dei nostri gesti,della nostra vita. Nascosta,infima,irriconoscibile. E il nostro rapporto col cibo,il nostro alimentarci non solo di cibo ma anche di emozioni,di affetti,di ciò che ci circonda….
    Questo libro spiega molto bene le connessioni profonde tra l’una e l’altra cosa e può davvero aiutare tutti a fare luce nel buio delle emozioni malate che portano al rifiuto del cibo. Leggerlo può dare una chance in più non solo a coloro che vivono l’anoressia ma anche a coloro che, comprendendone e intuendone le mille sfaccettature, vogliono tenerla lontana dalla loro vita.

  2. Luciano Peirone & Elena Gerardi scrive:

    Gentile lettrice Cristiana, giustamente ha messo in evidenza l’importanza della rabbia. La nostra società è ormai imbevuta di quotidiane tensioni che portano a “voler male” pertanto il disagio ormai generalizzato, pervade quasi ogni fascia d’età e quasi ogni condizione sociale ed economica. Non solo l’anoressia, non solo i disturbi del comportamento alimentare ma l’esistenza stessa, in quasi tutte le sue sfaccettature, risulta oggi attraversata da frustrazione, aggressività, odio. Grazie per averci letto con attenzione.
    Luciano Peirone & Elena Gerardi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 4 = sei

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>